Caldaie ad acqua surriscaldata Unimat UT-M
Caldaie ad acqua surriscaldata Unimat UT-M
Caldaie ad acqua surriscaldata Unimat UT-M
NOVITÀ
Caldaie ad acqua calda e surriscaldata

Caldaie ad acqua surriscaldata Unimat UT-M

Le caldaie Unimat UT-M sono soluzioni a tre giri di fumo in grado di generare calore da 750 a 19.200 kW, fino a 16 bar. L’ampio range di potenze e di temperature, fino a 190 °C, rende questa soluzione altamente versatile e adatta a diverse applicazioni, sia per processi produttivi sia per il riscaldamento.

Principali caratteristiche
  • Efficiente produzione di calore, da 750 fino a 19.200 kW, con ridotti costi d’esercizio e minori emissioni
  • Struttura compatta, per una messa in opera semplice e una rapida disponibilità di calore
  • Numerose possibilità d’impiego in contesti industriali, commerciali e negli impianti di riscaldamento ed elettrici, con temperature fino a 190 °C
  • Sistemi di gestione specifici e controllo in tempo reale opzionale
  • Sistema integrato con ridotte emissioni di CO2
  • Struttura solida e manutenzione agevole garantiscono lunga durata nel tempo e affidabilità
Vantaggi

Le caldaie Unimat UT-M si distinguono per l’elevato livello di efficienza e i ridotti consumi energetici. Grazie al recupero di calore, ridurrete drasticamente le emissioni di CO2, risparmiando fino al 15% di combustibile. Abbinate alla tecnologia a condensazione, queste caldaie Bosch raggiungono un rendimento fino al 105%.

Queste caldaie sono molto potenti ma anche compatte. Ciò le rende ideali per essere installate anche in centrali termiche preesistenti. La compattezza della struttura favorisce un riscaldamento rapido e un’elevata dinamica di carico. Inoltre, la ridotta superficie esterna e l’efficace isolamento termico assicurano un’elevata trasformazione dell’energia.

Grazie ai diversi livelli di temperatura, fino a 190 °C, il modello UT-M è molto versatile e può essere impiegato per la produzione di calore per processi produttivi e per riscaldamento. L’installazione di un impianto in cascata consente di raggiungere potenze superiori a 19 MW e, con il comando di sequenza intelligente, è possibile anche una gestione automatica dell’impianto. Queste caldaie contribuiscono all’elevata efficienza degli impianti, poiché sono omologate per basse temperature di ritorno, a partire da 50 °C, e per un salto termico fino a 50 K.

Con il sistema di regolazione compatto CWC oppure con il dispositivo di controllo BCO, ideale per applicazioni più complesse, offriamo una gestione personalizzata dell’impianto. Inoltre, integrerete facilmente il tutto nel vostro sistema di building automation. Con l’accesso remoto protetto MEC Remote (opzionale), potrete intervenire rapidamente in caso di necessità.

In base alle vostre specifiche necessità, vi forniremo il modello più adatto, completo di dotazione, bruciatore e componenti necessari, ad esempio, per aumentare la temperatura di ritorno. Queste innovative caldaie si caratterizzano per una combustione a ridotte emissioni ed è possibile configurarle per l’impiego di combustibili come idrogeno o biogas.

La struttura a tre giri di fumo garantisce sicurezza d’esercizio e durata nel tempo. Grazie alla disposizione simmetrica delle superfici di scambio termico, queste caldaie sono in grado di sopportare carichi termici elevati. Il portellone di accesso alla camera di combustione è completamente apribile, per una facile ispezione della caldaia. Ciò agevola gli interventi di manutenzione, riducendo i tempi di intervento.

Dati tecnici
Modello
Fluido termovettore 
Tipologia costruttiva 
Potenza
Sovrappressione di sicurezza 
Temperatura max. 
Combustibile 
Schede tecniche
UT-M
UT-M
Acqua surriscaldata
Tecnologia a tre giri di fumo singolo focolare
750 fino a 19.200 kW
fino a 16 bar
fino a 190 °C
gas, gasolio, biocombustibili, idrogeno
Scaricare