La nostra storia

La nostra storia

Da più di 100 anni Bosch offre dispositivi innovativi, ecologici e affidabili per il riscaldamento della tua abitazione. Scopri le tappe fondamentali della nostra storia e del nostro successo

Robert Bosch GmbH acquisisce Junkers & Co. nel 1932 e nel 1995 la Divisione Junkers cambia nome in Bosch Termotecnica. Oggi la Divisione Termotecnica è presente in tutto il mondo con sette marchi ed è tra le aziende leader mondiali nel campo del riscaldamento e della produzione di acqua calda sanitaria.

Il Gruppo Bosch si compone di tre Settori: "Tecnica per autoveicoli", "Tecnologia industriale", "Beni di consumo e Tecnologie costruttive"; la Divisione Termotecnica fa parte di quest'ultimo.

  • 1892

    Concessione del brevetto per il calorimetro.

  • 1894

    Il calorimetro Junkers si rivela la base per le stufe da bagno a gas. Viene richiesto il brevetto per un riscaldatore di fluidi.

  • 1895

    Il 2 luglio viene fondata la “Junkers & Co." a Dessau, JCO

  • 1930

    Viene costruito l'aeroplano JU 52

  • 1932

    Hugo Junkers vende la “Junkers & Co." alla Robert Bosch GmbH

  • 1953

    Gli attuali impianti produttivi di Wernau vengono rinnovati. Junkers produce ora caldaie murali a gas, sistemi di termoregolazione e di sicurezza per apparecchi a gas.

  • 1968

    Junkers è il primo produttore ad introdurre l'accensione piezoelettrica per apparecchi a gas.

  • 1978

    Introduzione della caldaia con modulazione continua.

  • 1982

    Introduzione della caldaia con accensione automatica.

  • 1989

    Junkers è il primo produttore ad introdurre sul mercato una caldaia murale a condensazione a gas. La produzione di scaldabagni a gas viene trasferita in Portogallo.

  • 1991

    Junkers costruisce uno stabilimento in Turchia a Manisa, vicino Izmir, in partnership con ECA. Presentazione delle caldaie murali a gas Cerastar e Ceranox alla fiera ISH.

  • 1992

    Acquisizione della maggioranza delle azioni del Gruppo Worcester, leader di mercato nel Regno Unito per le caldaie convenzionali, e di Radson in Belgio e Olanda.

  • 1993

    Cooperazione con De Dietrich (Francia). Introduzione della nuova famiglia di caldaie a basamento a condensazione a gas Suprastar.

  • 1995

    2 luglio 1995: Junkers compie 100 anni

    Joint venture per lo sviluppo e la produzione di scaldabagni a gas con il Gruppo Guandong Shenzhou con sede a Shunde in Cina.

  • 1996

    Acquisizione della maggioranza delle azioni di e.l.m. leblanc, leader nel mercato francese delle caldaie murali convenzionali, e di Geminox, azienda all'avanguardia nella tecnologia della condensazione.

    Bosch Termotecnica diventa leader nel mercato europeo delle caldaie murali a gas.

  • 1997

    Con Bosch Heatronic Junkers rinnova completamente la sua gamma di caldaie Cerapur e Cerastar. La nuova generazione di sistemi di termoregolazione Ceracontrol viene premiata con l'iF (Interface Design Award).

  • 1998

    Il bruciatore lamellare ThermoStar stabilisce lo stato dell'arte per quanto riguarda silenziosità, rapidità di manutenzione e rispetto dell'ambiente.

    Viene fondata in Cile la società di distribuzione Junkers S. A.

    Il Gruppo Bosch acquisisce la totalità delle azioni dello stabilimento turco di Manisa.

  • 1999

    Il Gruppo Bosch acquisisce la totalità delle azioni dello stabilimento cinese di Shunde.

  • 2001

    Accendere il fuoco con l'acqua! Bosch Termotecnica è il primo produttore al mondo ad introdurre un generatore idrodinamico per l'accensione del bruciatore. Acqua e gas sono tutto ciò che occorre all'utente per utilizzare lo scaldabagno.

  • 2004

    Nasce BBT Thermotechnik GmbH, società creata a seguito dell’acquisizione di Buderus AG, da parte del Gruppo Bosch, all’interno della divisione termotecnica dello storico marchio Junkers.

  • 2007

    Junkers lancia un sistema di controllo tramite l’algoritmo brevettato SolarInside che utilizza l’energia solare in modo più efficiente per fornire riscaldamento e acqua calda sanitaria con un ulteriore risparmio energetico fino al 15%, salvaguardando anche l’ambiente.

  • 2018

    Il marchio Junkers cambia e diventa solo marchio Bosch

    Scopri di più