Pressione Caldaia: come impostarla

La caldaia è un dispositivo indispensabile, in quanto consente non solo di garantire la giusta temperatura all’interno della propria abitazione nei periodi più freddi dell’anno, ma anche la produzione di acqua calda sanitaria. Per ottenere la massima efficienza dal proprio sistema di riscaldamento, è importante però assicurarsi che la pressione della caldaia sia sempre corretta.

Pressione caldaia: quanto deve essere

Pressione caldaia: quanto deve essere

La caldaia riscalda l’acqua che circola nelle tubature e nei termosifoni, permettendo di raggiungere la temperatura desiderata all’interno dell’ambiente e di produrre acqua calda sanitaria. Uno degli elementi che incide maggiormente sulle performance della caldaia è la pressione.

La pressione della caldaia viene misurata dal manometro, uno strumento collocato all’interno dell’apparecchio. Il valore ottimale per la pressione della caldaia è tra 1 e 1,5 bar.

Come aumentare o abbassare la pressione della caldaia

È opportuno effettuare controlli periodici per garantire che la pressione della caldaia sia sempre al giusto livello. Infatti, se durante la manutenzione ordinaria si dovessero riscontrare valori più bassi o più alti del normale, è necessario svolgere alcune operazioni per ripristinare la corretta pressione della caldaia.

Un valore di pressione alto della caldaia può essere causato da alcune problematiche che, se ignorate, potrebbero alterare il regolare funzionamento dell’impianto di riscaldamento.

Tra queste:

  • Aria in eccesso: in questo caso si può procedere con lo “sfiatamento” dei termosifoni. Per farlo, dopo aver spento il termosifone, bisogna dotarsi di una chiave per il radiatore, un secchio e un panno. Una volta aperta la valvola del termosifone, è opportuno lasciar uscire l’aria fino a quando non sopraggiungerà l’acqua (motivo per cui è opportuno munirsi di un recipiente);
  • Acqua in eccesso: il problema dell’acqua in eccesso può essere risolto in due modi. Nel primo caso è necessario aprire la valvola del radiatore di sfogo e girarla quanto basta affinché il manometro torni al valore ideale. Se il problema persiste, potrebbe essere colpa del rubinetto di carico della caldaia non completamente chiuso: a questo punto bisogna controllarlo e assicurarsi di chiuderlo correttamente.

Analogamente, un valore di pressione basso della caldaia può essere dovuto a diversi fattori:

  • Evaporazione naturale dell’acqua
  • Deterioramento del vaso di espansione dentro la caldaia
  • Aria ferma nell’impianto di riscaldamento dopo l’estate
  • Perdita d’acqua della caldaia
  • Perdite nei radiatori

Tuttavia, se la pressione cala senza perdite conclamate, è possibile aumentarne il valore aggiungendo altra acqua. Per farlo è necessario spegnere l’impianto, individuare il rubinetto di carico, far uscire l’aria dai caloriferi e aprire il rubinetto: in questo modo l’acqua occuperà il volume necessario e aumenterà la pressione dell’impianto. Infine, occorre chiudere il rubinetto al raggiungimento del valore di 1,5 bar.

Come impostare correttamente la temperatura domestica

Dopo aver effettuato la manutenzione ordinaria della caldaia e aver accertato il corretto funzionamento dell’impianto, è opportuno adottare alcuni accorgimenti al fine di salvaguardare la durata e le prestazioni della caldaia, per evitare sprechi di energia e ottenere un risparmio in bolletta. Ecco alcuni suggerimenti per impostare correttamente la temperatura domestica :

  • Temperatura costante: è preferibile che la temperatura sia impostata con valori minimi costanti per tutto il giorno, circa 20°C, sufficienti a riscaldare gli ambienti e ridurre il livello di umidità
  • Regolare la temperatura di mandata dell’acqua: anche questa, come la precedente, dovrebbe essere impostata su valori bassi e costanti.

I vantaggi delle valvole termostatiche

I vantaggi delle valvole termostatiche

L’installazione di valvole termostatiche è una soluzione intelligente per ottenere un buon risparmio in bolletta e, allo stesso tempo, tutelare l’ambiente riducendo il consumo di energia. Le valvole termostatiche sono dei dispositivi che presentano una scala di valori da 1 a 5, dove 1 corrisponde alla temperatura minima (10°C) e 5 alla massima (25°C). Le valvole vanno installate nell’apposito corpo valvola dei singoli termosifoni di casa. Attraverso questi strumenti, è possibile gestire la temperatura nei singoli ambienti dell’abitazione in modo totalmente autonomo, impostando la temperatura a seconda delle proprie esigenze quotidiane.

Bosch è un’azienda che da sempre si occupa dello sviluppo e della produzione delle migliori soluzioni per il riscaldamento domestico, allo scopo di offrire ai propri clienti soluzioni all’avanguardia in grado di garantire il massimo comfort nel rispetto dell’ambiente.

Preventivo gratuito caldaia Bosch

Richiedi subito un preventivo gratuito per una caldaia Bosch

Vorresti installare una caldaia a marchio Bosch? Richiedi subito un preventivo gratuito e affidati ai nostri Professionisti per trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze!

Richiedi un preventivo

Pompa di calore Bosch
Riscaldamento, climatizzazione e acqua calda sanitaria

Scopri tutte le soluzioni a marchio Bosch per la tua casa.

Prodotti