Come pulire il condizionatore ed i filtri

Il condizionatore è uno strumento particolarmente apprezzato, soprattutto nei periodi più caldi dell’anno, per la sua capacità di raffrescare l’ambiente. Tuttavia, per poter sfruttare appieno la sua prestazione energetica, è fondamentale rispettare alcune semplici regole di pulizia dell’apparecchio e delle sue componenti. Infatti, una buona manutenzione dell’impianto di climatizzazione permette non solo di ottenere evidenti benefici in termini di consumo e di spesa, ma favorisce anche la diffusione di aria pulita all’interno dell’ambiente, evitando disturbi spesso causati da pollini, polvere e sostanze inquinanti.

Come pulire il condizionatore

Condizionatore Bosch Climate 5000

Con l’arrivo della stagione estiva e l’aumento delle temperature, il condizionatore diventa un prezioso strumento in grado di raffrescare l’ambiente e ridurre l’umidità.

Per garantire un utilizzo ottimale dell’apparecchio, è fondamentale effettuare una manutenzione corretta e sistematica. La pulizia del condizionatore - e in particolare dei filtri - ha lo scopo di eliminare i residui di polvere e particelle che si accumulano all’interno dell’apparecchio. Generalmente, la pulizia dei filtri può essere effettuata in modo semplice e autonomo, senza che si renda necessario l’intervento di un tecnico. È fondamentale tuttavia leggere attentamente e seguire le indicazioni sul manuale di istruzioni.

Per quanto riguarda, invece, la pulizia più approfondita e la sanificazione sia dell’unità interna che dell’unità esterna dell’apparecchio è opportuno richiedere l’intervento professionale di un tecnico abilitato che, con strumenti e prodotti adatti, provvederà a una corretta igienizzazione.

Filtri condizionatore: come pulirli e cosa usare

Per una corretta manutenzione del condizionatore, è fondamentale eseguire un’accurata pulizia dei filtri, elementi che permettono di purificare l’aria che viene emessa dall’apparecchio, trattenendo la polvere, i pollini e le sostanze inquinanti provenienti dall’esterno.

Il primo passo per accedervi è individuare la loro collocazione e sbloccare l’apposito vano. Una volta sganciati, i filtri possono essere puliti usando un mix di acqua e sapone neutro, facendo attenzione a sciacquarli accuratamente, eliminando qualsiasi residuo. L’ultimo importante passo è quello di lasciarli asciugare completamente prima di rimontarli. È buona norma farli asciugare in un luogo fresco e asciutto senza esporli alla radiazione solare diretta.

Esistono diverse tipologie di filtro in commercio, ciascuna con il suo metodo di pulizia. I filtri realizzati in materiale plastico o PVC sono i più comuni e vanno puliti con la procedura sopraindicata. Ci sono poi filtri in materiale deperibile, che di solito fanno da pre-filtro al filtro in PVC, che possono essere puliti con un getto d’aria facendo uso di un’aspirapolvere; i filtri elettrostatici passivi o a carboni attivi, invece, non possono essere puliti ma vanno sostituiti, grazie all’aiuto di un tecnico specializzato.

Ogni quanto pulire i filtri del condizionatore

È importante non solo pulire nel modo appropriato i filtri, ma farlo con la giusta frequenza. Anche in questo caso è fondamentale leggere attentamente e seguire le indicazioni sul manuale di istruzioni del proprio apparecchio. Nel manuale è indicato dopo quante ore di utilizzo va pulito il filtro del condizionatore a dopo quante ore va sostituito del tutto. Molti modelli presenti sul mercato mostrano sul display dell’unità interna un promemoria per la pulizia del filtro.

Ogni quanto pulire i filtri del condizionatore

La pulizia dei filtri è fondamentale per due motivi:

  • Vantaggi per la salute: dal momento che i filtri sono responsabili dell’immissione di aria fresca e pulita nell’abitazione, se non si effettua una manutenzione accurata, gli allergeni e le componenti inquinanti presenti nell’aria non vengono filtrati e si immettono nell’ambiente in cui viviamo
  • Vantaggi economici: una corretta pulizia dei filtri garantisce il buon funzionamento dell’apparecchio e impatta sul rendimento e sui consumi che ne conseguono. Al contrario, una pulizia non accurata comporta che l’apparecchio lavori più del dovuto, causando un aumento della spesa in bolletta.

Bosch, azienda esperta e punto di riferimento nel settore della climatizzazione, offre una serie di soluzioni per il raffrescamento e il riscaldamento dell’ambiente domestico. Il nostro personale è a completa disposizione per dispensare conoscenze e consigli circa un utilizzo corretto e consapevole dell’impianto di climatizzazione.

Preventivo gratuito condizionatore Bosch

Richiedi subito un preventivo gratuito per un condizionatore Bosch

Vorresti installare un condizionatore a marchio Bosch? Richiedi subito un preventivo gratuito e affidati ai nostri Professionisti per trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze!

Richiedi un preventivo

Pompa di calore Bosch
Riscaldamento, climatizzazione e acqua calda sanitaria

Scopri tutte le soluzioni a marchio Bosch per la tua casa.

Prodotti