Bollitore solare termico: tutti i vantaggi

Bollitore solare termico: tutti i vantaggi

Con l’avvento delle nuove tecnologie “green”, il riscaldamento della propria abitazione e la produzione di acqua calda sanitaria possono essere garantiti dall’utilizzo di fonti rinnovabili e da sistemi in grado di offrire un grande risparmio energetico.

Il solare termico è una delle soluzioni più utilizzate vista la facilità d’installazione e la sua efficienza, caratteristica che viene aumentata integrando un bollitore solare. Vediamo come funziona questo sistema e quali vantaggi possono derivare dall’utilizzo di un bollitore solare termico.

Solare termico

Il solare termico non va confuso con il fotovoltaico.

Un impianto fotovoltaico, infatti, sfrutta l’energia del sole per produrre energia elettrica, mentre un sistema solare termico la impiega per produrre energia termica per riscaldare l’abitazione e l’acqua sanitaria.

L’impianto solare termico assorbe il calore del sole tramite speciali pannelli chiamati collettori, al cui interno scorre un liquido termovettore che può portare calore all’impianto tramite due diversi sistemi di circolazione:

  • Circolazione naturale : si tratta di un sistema per la sola produzione di acqua calda sanitaria che sfrutta il movimento naturale del fluido termovettore per trasportare il calore dai collettori solari al serbatoio di accumulo posto al di sopra di essi. Il liquido termovettore, infatti, quando viene riscaldato dal sole diventa più leggero e risale in maniera naturale fino all’accumulo, riscaldando l’acqua al suo interno. La circolazione riprende poi quando il fluido termovettore prima contenuto nei collettori viene sostituito con del nuovo fluido più freddo.
  • Circolazione forzata: in questo caso, invece, il serbatoio di accumulo non si trova al di sopra dei collettori solari, ma viene installato all’interno di un locale dedicato. La circolazione del fluido termovettore è attivata da una pompa regolata da una centralina elettronica; questo permette di installare anche accumuli più grandi per aumentare il comfort del cliente. Un sistema a circolazione forzata è più versatile e può essere impiegato dunque non solo per la produzione di acqua calda sanitaria ma anche per il riscaldamento domestico e delle piscine.
Il bollitore solare termico, generalmente installato all’interno dell’abitazione, in un locale tecnico, distribuisce l’acqua calda sanitaria ai vari locali e può essere integrato con altri sistemi di riscaldamento, come caldaie a condensazione e pompe di calore , sfruttando l’energia solare come fonte principale.

Il bollitore solare termico

Il bollitore solare termico

Il bollitore solare termico è uno speciale serbatoio di accumulo che riscalda l’acqua dell’impianto sfruttando l’energia termica del sole, catturata dai collettori solari installati di norma sul tetto dell’abitazione.

Negli impianti a circolazione forzata, il bollitore solare termico è dotato di una doppia serpentina:

  • il primo scambiatore di calore a serpentina è posizionato nella parte inferiore e raccoglie il fluido termovettore riscaldato dai collettori solari
  • il secondo scambiatore di calore a serpentina è posizionato invece nella parte superiore ed è alimentato da diverse fonti di calore, quali ad esempio caldaie o pompe di calore.
L’integrazione con un sistema solare termico è la soluzione ideale per sfruttare al massimo l’energia termica gratuita del sole e aumentare ulteriormente l’efficienza dell’impianto.

Quali sono i vantaggi?

L’utilizzo di un bollitore per acqua calda sanitaria abbinato a pannelli solari termici garantisce un risparmio energetico enorme in quanto, soprattutto d’estate e durante le giornate di sole, permette di fare a meno della caldaia per la produzione di acqua calda sanitaria. Nel caso in cui il generatore sia una pompa di calore, l’integrazione solare termica sull’acqua calda sanitaria riduce le inversioni di ciclo, consentendo alla pompa di calore di dedicarsi quasi esclusivamente al raffrescamento dell’ambiente domestico. In ogni caso, anche quando l’energia solare non fosse sufficiente, l’intervento di un’altra sorgente di calore, come ad esempio una caldaia, garantisce comunque alte prestazioni con un consumo energetico molto ridotto.

Uno dei grandi vantaggi dei nuovi bollitori solari termici è l’ isolamento termico , che riduce notevolmente le dispersioni in ambiente del calore accumulato mantenendo l’acqua calda per un periodo maggiore e aumentando il comfort. Non resta allora che scegliere il bollitore solare termico più adatto alle proprie esigenze: per esempio, nel caso di un nucleo composto da due persone si può optare per un bollitore solare da 100 litri integrato in caldaia, mentre per nuclei familiari più numerosi, scegliere un bollitore solare da 300 litri è certamente l’opzione più vantaggiosa. Bosch propone dei kit solari già completi dotati dei principali accessori destinati all’integrazione con diversi generatori: caldaie, pompe di calore e sistemi ibridi.

Bollitore solare termico: incentivi fiscali e garanzia

Un sistema solare termico composto da bollitore solare termico e collettori solari termici accede agli incentivi fiscali previsti per Legge. Nello specifico:

  • Conto Termico 2.0 : è un incentivo che promuove interventi di miglioramento dell’efficienza energetica degli edifici e incentiva la produzione di energia da fonti rinnovabili, consentendo di recuperare fino al 65% delle spese sostenute. L’ammontare dell’incentivo è calcolato sulla base della tipologia di intervento, delle prestazioni del prodotto e della spesa complessiva sostenuta per l’intervento.
  • Ecobonus 65% e 110%: l’Ecobonus consente di accedere ad una detrazione fiscale pari al 65% nel caso di interventi quali l’installazione di pannelli solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria. Il Decreto Rilancio del 2020, ha introdotto un’ulteriore detrazione al 110% ( Ecobonus 110% o Superbonus) per specifici interventi che determinino un aumento dell’efficienza energetica degli edifici di due classi. Tra questi rientra anche l’installazione di un sistema solare termico, possibilmente accompagnato da un altro intervento trainante che consenta di effettuare il doppio salto di classe, come la sostituzione dell’impianto di climatizzazione invernale con, ad esempio, una pompa di calore o un sistema ibrido.

Ma non finisce qui! Ricordiamo che i sistemi solari termici e i bollitori solari termici ad essi abbinati godono di una garanzia convenzionale di 5 anni.

Sistemi di riscaldamento

Guida alle soluzioni per il riscaldamento

Vuoi saperne di più? Consulta le nostre guide per scoprire tutto quello che c'è da sapere sui sistemi di riscaldamento e trovare la soluzione giusta per te!

Sistemi di riscaldamento

Pompa di calore Bosch
Riscaldamento, climatizzazione e acqua calda sanitaria

Scopri tutte le soluzioni a marchio Bosch per la tua casa.

Prodotti