Guida all’acquisto: scaldabagno per acqua calda sanitaria

Guida all’acquisto: scaldabagno per la produzione di acqua calda sanitaria

Esistono diverse soluzioni per la produzione di acqua calda sanitaria, che sfruttano tecnologie e fonti d’energia differenti. La più utilizzata è però senza dubbio lo scaldabagno, detto anche scalda acqua, boiler, bollitore o scaldacqua. La maggior parte degli scaldabagni è alimentata a gas o ad elettricità, ma esistono anche delle soluzioni eco-friendly come lo scaldabagno in pompa di calore , più orientate al risparmio energetico e alla sostenibilità ambientale, che sfruttano fonti di energia rinnovabili.

Ma quali sono le caratteristiche delle diverse tipologie di scaldabagno? Quanto consumano? Quali sono gli incentivi previsti e per quale tipologia? Cerchiamo di fare chiarezza.

Scaldabagno per la produzione di acqua calda sanitaria

Gli scaldabagni sono la soluzione per la produzione di acqua sanitaria utilizzata con maggior frequenza in abitazioni o uffici in cui non è possibile integrare tale funzione nell’impianto di riscaldamento. Esistono diverse tipologie di scaldabagno. Le principali sono:

  • Scaldabagno elettrico : al suo interno è presente una resistenza che si riscalda grazie alla corrente elettrica, portando l'acqua alla temperatura desiderata.
  • Scaldabagno a gas : funziona come le caldaie a gas, utilizzando un bruciatore a gas (metano o GPL) per riscaldare l’acqua.
  • Scaldabagno in pompa di calore : utilizza il calore presente nell’aria per riscaldare l’acqua contenuta nell’accumulo.
Ciascuna tipologia di scaldabagno ha le sue caratteristiche e risponde ad esigenze diverse. Anche se svolgono tutti la stessa funzione, ogni scaldabagno ha diverse modalità di impiego, tecnologie di funzionamento, potenza termica e capacità. Cercheremo ora di riassumere i principali aspetti di cui tenere conto per orientarsi nella scelta dello scaldabagno più adatto alla propria abitazione.

Da quanti litri scegliere lo scaldabagno?

La capacità ideale di uno scaldabagno è sempre relativa, perché dipende molto dalle abitudini di consumo dell’acqua calda e dal numero di persone che vivono nell’abitazione. Solitamente, se si stima un utilizzo medio di 50 litri per persona al giorno, uno scaldabagno da 50 o 80 litri è una buona soluzione per una casa indipendente con utenza domestica per 1 o 2 persone. In proporzione all’aumentare del nucleo abitativo andrà a crescere anche la capacità dello scaldacqua.

Bisogna tenere conto, tuttavia, delle possibili eccezioni: si può arrivare ad utilizzare fino a 150 litri d’acqua calda per riempire una vasca da bagno, o consumare da 30 a 60 litri per una semplice doccia. Occorre prestare attenzione alle abitudini e allo stile di vita delle persone a cui è finalizzato l’impianto al fine di evitare di sotto o sovradimensionarlo.

Scaldabagno elettrico o a gas?

Un’altra domanda comune è la seguente: è meglio uno scaldabagno elettrico o un modello a gas? Vediamo le caratteristiche principali di ciascuna tipologia:

Scaldabagno elettrico o a gas?

  • Scalda acqua elettrico : è la tipologia più diffusa e vanta alcuni vantaggi che riguardano soprattutto la sua semplicità di funzionamento e manutenzione. Lo scaldabagno elettrico, inoltre, è di semplicissima installazione e, funzionando ad accumulo, può rendere disponibile una certa quantità di acqua calda sanitaria per un considerevole periodo di tempo.
  • Scalda acqua a gas : prevede l'impiego di combustibili fossili come GPL o metano. La versione più diffusa è lo scaldabagno istantaneo, che consente di riscaldare l’acqua nel momento del prelievo; in alternativa, è disponibile anche la versione ad accumulo, che prevede un serbatoio in cui l’acqua viene tenuta costantemente alla temperatura precedentemente impostata.

Scaldabagni da esterno

Scaldabagni da esterno

In determinate circostanze è possibile, se non addirittura necessario installare uno scaldabagno a gas all'esterno dell'abitazione. Nel caso in cui lo scaldabagno a gas venga montato esternamente, occorre che sia munito di un kit antigelo per proteggere i tubi di collegamento.

Lo scaldabagno a gas montato all'esterno deve poi essere obbligatoriamente a camera stagna per garantire massima sicurezza. In questo modo infatti gli eventi naturali come la pioggia o il vento non possono influenzare la combustione e si evita inoltre di disperdere nell’ambiente i fumi di combustione.

Scaldabagno in pompa di calore e abbinamento al solare termico

Scaldabagno in pompa di calore e abbinamento al solare termico

Gli scaldabagni a pompa di calore sono la più recente tipologia introdotta sul mercato. Utilizzano il calore presente nell’aria, una fonte energetica gratuita e rinnovabile, garantendo rendimenti elevati e costi di gestione e consumo molto bassi (uno scaldabagno in pompa di calore può ridurre la spesa anche del 75% rispetto ad un scaldabagno elettrico).

Per ottenere una soluzione ancora più green è possibile abbinare uno scaldabagno in pompa di calore con un sistema solare termico. L'integrazione con pannelli solari termici , infatti, riduce i tempi di funzionamento della pompa di calore ed aumenta la percentuale di energia prodotta da fonti rinnovabili, arrivando a raggiungere classi molto elevate di efficienza.

Quanto consuma uno scaldabagno?

I consumi di uno scaldabagno dipendono ovviamente dal modello e dalla tipologia. In particolare:

  • Scaldabagno elettrico: un tipico scaldabagno elettrico ha una potenza elettrica compresa tra i 1200 e 1500 W, ma assorbe energia elettrica soprattutto nella sua prima ora di funzionamento, dopodiché si accende solo ogni tanto per un certo tempo in modo da mantenere calda l'acqua nel serbatoio.
  • Scaldabagno a gas: uno scaldabagno a gas consuma generalmente meno di uno elettrico, ma tutto dipende anche dall’utilizzo che se ne fa.
  • Scaldabagno in pompa di calore: la pompa di calore riesce ad essere fino a 3 volte più efficiente rispetto alle altre tipologie di scaldabagno, comportando notevoli risparmi energetici ed economici.

Incentivi per la sostituzione dello scaldabagno

Non bisogna, infine, sottovalutare gli incentivi economici previsti per la sostituzione del proprio impianto di produzione di acqua calda sanitaria con uno in pompa di calore. È opportuno, infatti, considerare le numerose agevolazioni a disposizione per coloro che decidono di sostituire uno scaldabagno tradizionale con una soluzione più eco-friendly:

  • Conto termico 2.0: si tratta di un fondo gestito dal GSE (Gestore Servizi Energetici), creato per promuovere l'efficientamento energetico e incentivare la produzione di energia termica da fonti rinnovabili. Il Conto Termico 2.0 prevede una detrazione fino al 65% della spesa sostenuta per interventi di efficientamento energetico degli edifici che prevedano l'installazione di impianti in pompa di calore, tra cui rientrano anche gli scalda acqua in pompa di calore.
  • Ecobonus 65%: è un incentivo per la riqualificazione energetica degli edifici che prevede una detrazione del 65% per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale e produzione di acqua calda sanitaria con impianti dotati di pompa di calore, o scaldacqua in pompa di calore.

  • Ecobonus 110% (Superbonus): il Decreto Legge n° 34 cd. Rilancio, convertito in Legge n.77 il 17 luglio 2020, ha introdotto anche una detrazione al 110% per determinati interventi di riqualificazione in grado di aumentare la classe di efficienza degli edifici di almeno due classi. Tra questi rientra anche la sostituzione di scaldacqua tradizionali con scaldabagni in pompa di calore; si precisa che spesso tale intervento da solo non consente di effettuare il doppio salto di classe energetica, per cui è necessario abbinarlo ad un altro intervento trainante per poter accedere all'Ecobonus 110%.

L'obiettivo di Bosch è da sempre quello di sviluppare soluzioni per il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria innovative ed efficienti per garantire il massimo comfort domestico. Dalle soluzioni più tradizionali come lo scaldabagno a gas o lo scaldabagno elettrico , a quelle più moderne ed eco-friendly come lo scaldabagno in pompa di calore , Bosch propone prodotti all'avanguardia pensati per adattarsi ad ogni contesto ed esigenza.

Preventivo gratuito scaldabagno Bosch

Richiedi subito un preventivo gratuito per uno scaldabagno Bosch

Vorresti installare uno scaldabagno a marchio Bosch? Richiedi subito un preventivo gratuito e affidati ai nostri Professionisti per trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze!

Richiedi un preventivo

Pompa di calore Bosch
Riscaldamento, climatizzazione e acqua calda sanitaria

Scopri tutte le soluzioni a marchio Bosch per la tua casa.

Prodotti