Accumulo inerziale: cos'è e come funziona

L’accumulo inerziale - o puffer - è un sistema di stoccaggio che rappresenta una soluzione versatile in grado di garantire il funzionamento ottimale delle fonti di energia e calore, quali pompe di calore, caldaie o impianti solari termici. Questo tipo di apparecchiatura favorisce, negli impianti residenziali e non solo, un utilizzo efficiente e sostenibile dell’energia termica, allungando perfino il ciclo di vita dell’impianto di riscaldamento.

Cos'è l'accumulo inerziale

L accumulo inerziale , chiamato anche puffer, è un sistema efficiente che permette di garantire un rendimento ottimale da parte dell’impianto di riscaldamento. Si tratta di un serbatoio contenente acqua tecnica (non potabile) presente negli impianti, con la quale accumula energia termica prodotta da uno o più generatori di calore e la rende disponibile quando necessario grazie a un sistema di termoregolazione.

Cos'è l'accumulo inerziale

Il serbatoio inerziale è generalmente caratterizzato da un’alta capacità di isolamento, necessaria a mantenere per il maggior tempo possibile l’energia termica accumulata al suo interno, senza che questa venga dissipata verso l’esterno. Questo tipo di soluzione può essere abbinata a diverse fonti di energia e di calore, tra cui le caldaie, le pompe di calore e gli impianti solari termici. Una caratteristica che rende particolarmente efficienti alcuni serbatoi inerziali è la capacità di stratificare l'acqua al loro interno. La stratificazione consiste nel mantenere separata l'acqua più calda, nella parte superiore, da quella più fredda nella parte inferiore, evitando che si mischino inutilmente. Questo è utile in particolare quando il serbatoio combina l'energia proveniente da diverse fonti di calore a diverse temperature.

La capacità dell’accumulatore, cioè il suo volume, deve essere scelta in funzione della potenza del generatore di calore e del tipo di impianto di riscaldamento servito. Per questo motivo, le dimensioni del serbatoio inerziale variano da poche decine di litri fino a migliaia di litri, in base alla tipologia e alle caratteristiche dell’impianto, alle sue prestazioni e al livello del carico riscaldante. Gli accumulatori inerziali possono essere dotati di scambiatori di calore immersi (ovvero serpentine) che permettono di ricevere l'energia da diverse fonti di calore senza mescolare tra di loro i diversi fluidi tecnici utilizzati; si parlerà allora di accumulatore monovalente (una sola serpentina), accumulatore bivalente (dotato di due serpentine), e così via.

Gli abbinamenti degli accumulatori inerziali

L’accumulo inerziale può essere abbinato a diversi generatori di calore:

  • Accumulo inerziale e impianto solare termico : Un impianto solare termico capta l'energia del sole quando questa è disponibile, anche se in quel momento non è necessaria. Per questo motivo, deve sempre essere previsto un sistema di accumulo dell'energia. Se l'impianto deve produrre solo acqua calda per usi igienici, si può decidere di usare un serbatoio di acqua sanitaria che viene riscaldata in vista del suo utilizzo, oppure di accumulare l'energia in un serbatoio inerziale, con cui scaldare l'acqua sanitaria solo nel momento in cui viene richiesta; questo avviene con un dispositivo esterno (produttore istantaneo) o direttamente nel caso di un serbatoio di accumulo combinato. L’utilizzo di un accumulo inerziale offre dei vantaggi dal punto di vista dell'igiene, in quanto limita la possibile proliferazione di agenti patogeni nell'acqua stoccata senza richiedere ulteriori trattamenti. Inoltre, l'accumulo di energia in un serbatoio inerziale permette di usare la stessa acqua per contribuire al riscaldamento degli ambienti nelle giornate invernali fredde ma soleggiate.

  • Accumulo inerziale e pompa di calore : L’accumulo inerziale abbinato a una pompa di calore permette di ottimizzarne la resa, limitando i cicli di accensione e spegnimento che ne condizionano l’aspettativa di vita nonché il rendimento. Le pompe di calore, infatti, per essere efficienti e non andare incontro a usura precoce devono lavorare il più possibile a carico costante, evitando frequenti accensioni e spegnimenti. L'accumulo di energia permetterà quindi di rispondere rapidamente alla richiesta di calore dell'impianto senza strappi al generatore. Il dimensionamento dell’accumulo inerziale della pompa di calore è in grado di garantire una resa ottimale da parte della pompa di calore e deve essere effettuato da parte di un tecnico professionista in base alla potenza termica della pompa di calore stessa e dell’impianto.

Bosch, impresa leader nel settore della climatizzazione, offre un’ampia gamma di accumulatori inerziali in grado di soddisfare qualsiasi tipo di esigenza. L’azienda opera costantemente per garantire ai suoi consumatori soluzioni per il riscaldamento efficienti, sempre all’insegna di un utilizzo sostenibile dell’energia.

Pompa di calore Bosch
Riscaldamento, climatizzazione e acqua calda sanitaria

Scopri tutte le soluzioni a marchio Bosch per la tua casa.

Prodotti