Pompa di calore per riscaldamento

Nelle nuove costruzioni è sempre più frequente l’installazione delle pompe di calore. Ma non solo: sempre più proprietari, infatti, hanno deciso di ammodernare l’impianto di riscaldamento all’interno di edifici esistenti e optare per questa tecnologia innovativa. Questa scelta è motivata sicuramente dai numerosi vantaggi che l’installazione di una pompa di calore comporta sia dal punto di vista ambientale, grazie all’impiego di fonti rinnovabili, sia da quello economico, visto il consistente risparmio energetico e i numerosi incentivi messi a disposizione dallo Stato.

Richiedi un preventivo per una pompa di calore Bosch

Panoramica delle tipologie di pompe di calore per riscaldamento

La pompa di calore è senza dubbio uno dei sistemi di riscaldamento più innovativi disponibili sul mercato. La tecnologia delle pompe di calore consente di sfruttare l’energia termica di una fonte rinnovabile esterna (aria, acqua di falda o sottosuolo) per il riscaldamento delle abitazioni e la produzione di acqua calda sanitaria. Una pompa di calore può anche essere configurata per raffrescare l’abitazione nel periodo estivo, prelevando calore dall’acqua tecnica dell’impianto e trasferendolo all’esterno, garantendo il massimo comfort tutto l’anno. Grazie al prelievo dell'energia termica dall'acqua tecnica con conseguente suo rilascio nell'aria esterna, la pompa di calore può essere utilizzata anche per il raffrescamento. Ciò presuppone che l'impianto di riscaldamento sia equipaggiato anche per il funzionamento in modalità di raffrescamento.

Le pompe di calore sono dunque dei dispositivi altamente ecologici, che non impiegano combustibili fossili. In base alla fonte energetica impiegata, è possibile distinguere quattro diverse tipologie di pompe di calore:

Tipologia
Pompa di calore aria-aria
Pompa di calore aria-acqua
Pompa di calore acqua-acqua
Pompa di calore geotermica
Caratteristiche
Questa tipologia di pompa di calore trasferisce l’energia termica tra l’aria esterna e l’aria interna per riscaldare e raffrescare gli ambienti. I vantaggi di questa soluzione sono la semplicità di installazione e manutenzione, insieme al prezzo relativamente contenuto. Rientrano in questa categoria anche i comuni climatizzatori.
E' la tipologia di pompa di calore più utilizzata. Anch’essa sfrutta l’energia dell’aria, ma in questo caso l’energia termica viene trasferita tra l’aria esterna e l’acqua dell’impianto; ciò consente alla pompa di calore non solo di riscaldare e raffrescare, ma anche di produrre acqua calda sanitaria. Si tratta di una soluzione estremamente versatile, integrabile con altri sistemi di riscaldamento quali caldaia a condensazione (sistema ibrido) e solare termico.
Questa soluzione sfrutta l’energia termica dell’acqua di falda per riscaldare, raffrescare e produrre acqua calda sanitaria. Poiché la temperatura dell’acqua di falda subisce variazioni minime nel corso dell’anno, le performance di questa tipologia di pompa di calore sono poco influenzate dalla stagionalità.
Si tratta di una soluzione per il riscaldamento, il raffrescamento e la produzione acqua calda sanitaria che sfrutta l’energia termica proveniente dal suolo; anche in questo caso, la performance della pompa di calore non dipende dalla stagionalità.

Cosa considerare per l’installazione delle pompe di calore?

Vediamo insieme quali sono gli aspetti fondamentali da tenere in considerazione, al fine di scegliere la soluzione con pompa di calore giusta:

pompa di calore Bosch

  • Fabbisogno termico: la grandezza e le reali necessità del nucleo familiare influenzeranno la scelta della pompa di calore
  • Dimensioni, tipologia e livello di isolamento termico dell’abitazione
  • La zona climatica in cui si risiede
  • Sistema di distribuzione esistente: qualora si voglia riqualificare un edificio esistente installando una pompa di calore è importante sapere che più è bassa la temperatura di mandata dell’impianto più è elevata l’efficienza energetica delle pompe di calore; per questo motivo, i sistemi di riscaldamento a pavimento sono in generale più indicati, ma è possibile abbinare una pompa di calore anche con impianti dotati di termosifoni
  • Potenza di assorbimento, potenza termica e silenziosità della pompa di calore
  • Spazio dedicato per l’installazione: una pompa di calore è generalmente composta da un’unità interna e una esterna; per questa ragione, è necessario valutare in anticipo la disponibilità di spazio necessario per l’installazione

Come scegliere la pompa di calore più adatta?

Come abbiamo visto, scegliere la pompa di calore più adatta alla propria abitazione non è una decisione semplice e occorre tenere in considerazione diversi aspetti come il fabbisogno energetico, le dimensioni dell’abitazione e il luogo di installazione, oltre ad alcune caratteristiche proprie della pompa di calore stessa come silenziosità e potenza termica.

Per trovare la soluzione migliore per la propria abitazione è dunque necessario rivolgersi ad un professionista qualificato, in grado di valutare tutti i requisiti necessari all’installazione di una pompa di calore. Solo un esperto del settore può infatti decidere se un sistema di riscaldamento o un sistema di distribuzione esistente è adatto all’integrazione con una pompa di calore , oppure se deve essere rinnovato.

La pompa di calore è una soluzione green ed efficiente che consente di godere di numerosi vantaggi economici e ambientali; per questa ragione è più facile trovarla nelle nuove costruzioni.

Tuttavia, nonostante un nuovo edificio possa risultare ideale per la sua installazione poiché può essere adattato fin da subito alle specifiche tecniche richieste, una pompa di calore può essere installata anche in un’abitazione esistente. È proprio in questo caso, infatti, che gli inquilini possono notare maggiormente l’incremento delle performance e dell’efficienza dell’impianto di riscaldamento. Inoltre, le pompe di calore possono essere facilmente integrate anche con altre soluzioni per il riscaldamento come le caldaie a condensazione (formando così un impianto ibrido) e il solare termico.

Bosch propone diversi modelli di pompa di calore aria-acqua come Compress 7000i AW , la soluzione con unità interna murale adatta sia per le nuove costruzioni che per la sostituzione di impianti di riscaldamento all’interno di edifici esistenti. Compress 7000i AW è una pompa di calore per acqua calda sanitaria, riscaldamento e raffrescamento che si distingue per l’elevata efficienza energetica e il livello di comfort ottimale: l’unità esterna è tra le più silenziose della sua categoria.

Bosch - il tuo partner per le pompe di calore per riscaldamento

Bosch, azienda leader che vanta oltre cent’anni di esperienza nel settore della termotecnica, da sempre si impegna per fornire ai propri clienti soluzioni innovative per il riscaldamento rispettose dell’ambiente come le pompe di calore. Per questo, Bosch offre anche una serie di servizi aggiuntivi per dare continuità alla qualità e all’efficienza dei propri prodotti, tra cui:

  • Assistenza tecnica: Bosch garantisce ai propri clienti un servizio di assistenza tecnica professionale e qualificato, avvalendosi di una rete di professionisti del riscaldamento presente su tutto il territorio nazionale.
  • Garanzia aggiuntiva per pompe di calore: GaranziaClima+ è il contratto di garanzia aggiuntiva che prevede un piano di manutenzione programmata e 3 anni di garanzia aggiuntiva per la tua nuova pompa di calore Bosch successivi ai due di garanzia convenzionale standard.
  • Sconto in fattura: Bosch supporta il tuo installatore nella cessione del credito consentendogli di concederti più facilmente lo sconto in fattura pari all’Ecobonus o all’incentivo cui hai diritto sul tuo nuovo sistema di riscaldamento.

Incentivi per la pompa di calore per riscaldamento

Incentivi Bosch pompe di calore

Per favorire la sostituzione di sistemi di riscaldamento obsoleti con soluzioni più innovative e rispettose dell’ambiente come le pompe di calore, lo Stato mette a disposizione alcuni importanti incentivi fiscali. Nello specifico, chi decide di installare una pompa di calore può accedere al Conto Termico 2.0 oppure agli Ecobonus per pompe di calore e SuperEcobonus che consentono di accedere a detrazioni fiscali da 65% o al 110%.

Il Conto Termico 2.0 prevede incentivi in conto capitale su specifici interventi per l'incremento dell'efficienza energetica, tra cui appunto la sostituzione del vecchio impianto di riscaldamento con uno nuovo in pompa di calore.

L’Ecobonus prevede invece l’aliquota al 65% per la sostituzione di un vecchio impianto di riscaldamento con uno nuovo in pompa di calore oppure un’aliquota di detrazione al 110% (Superbonus 110%) qualora l’ammodernamento dell’impianto determini il doppio salto di classe energetica dell’edificio.

FAQ

Le pompe di calore possono essere combinate con un impianto di riscaldamento esistente dotato di caldaia a condensazione generando un sistema ibrido: si tratta di una soluzione particolarmente indicata per aumentare l’efficienza energetica dell’impianto e ottenere un notevole risparmio. Un sistema ibrido è infatti in grado di valutare la tecnologia più conveniente da utilizzare di volta in volta (caldaia, pompa di calore o entrambe) in base alle condizioni esterne e ai costi energetici. In questo modo è possibile ridurre l’impiego di combustibili fossili e ridurre l’impatto sull’ambiente senza rinunciare al comfort domestico.

È possibile installare una pompa di calore in ogni abitazione, anche all’interno un condominio. Tuttavia, è importante che un professionista del settore valuti attentamente la soluzione corretta da installare in base alle esigenze: è necessario soltanto riscaldare gli ambienti oppure si vuole anche raffrescarli e produrre acqua calda sanitaria? Questo potrebbe influenzare la scelta del prodotto o la sua configurazione. Inoltre, è fondamentale considerare anche le abitudini di consumo, la zona climatica, la metratura dell’abitazione e lo spazio disponibile per l’installazione della pompa di calore.

Sì, le pompe di calore possono provvedere efficacemente al riscaldamento dell’abitazione e alla produzione di acqua calda sanitaria anche con temperature rigide, poiché riescono a prelevare calore dall’aria fino a temperature di -20°C. Sotto questa soglia è consigliato l’abbinamento con un generatore secondario per supportare la pompa di calore, come ad esempio una caldaia a condensazione (sistema ibrido). Per installare la soluzione più adatta alla propria abitazione, è necessario rivolgersi ad un professionista del settore che, in base al fabbisogno energetico, alla zona climatica e al livello di isolamento termico, saprà consigliarvi il sistema più adatto.

Preventivo gratuito pompa di calore Bosch

Richiedi subito un preventivo gratuito per una pompa di calore Bosch

Vorresti installare una pompa di calore a marchio Bosch? Richiedi subito un preventivo gratuito e affidati ai nostri Professionisti per trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze!

Richiedi un preventivo

Pompa di calore Bosch
Riscaldamento, climatizzazione e acqua calda sanitaria

Scopri tutte le soluzioni a marchio Bosch per la tua casa.

Prodotti